A causa del blocco di internet è difficile ottenere/verificare le notizie. Nelle ultime 24 ore il flusso di informazioni è notevolmente calato.

La situazione appare comunque ancora critica.

Dopo l’imposizione della legge marziale, diversi cittadini stanno lasciando Yangon.

La legge marziale prevede la sospensione dei tribunali civili. Sotto la guida del generale Min Aung Hlaing, sono i tribunali militari a prendere il controllo della giustizia. Ciò significa che i cittadini delle aree soggette alla legge marziale, rischiano pene severe fino alla pena di morte o ergastolo per crimini imprecisati come istigazione, intralcio alle forze dell’ordine, vandalismo.

Preoccupa la situazione a Hlaing Thar Yar, dove negli ultimi giorni ci sono stati gli scontri più violenti. L’azione dell’esercito è durata tutto il giorno, compresa la notte.

Ricordiamo che si tratta di un distretto particolarmente povero, dove vive principalmente la classe operaia.

Queste sono immagini di Hlaing Thar Yar di un paio di anni fa

Come in ogni crisi, sono le classi più povere a pagare le conseguenze più grandi, e questo vale anche durante un colpo di stato. Si tratta delle classi che più hanno da perdere, in quanto hanno poche alternative e nessuna vera via di fuga. Chi vive in questi luoghi, difficilmente ha la possibilità di scappare.

Si temono ancora dozzine di morti solamente in questa area. E’ stato riportato un episodio presso un’azienda cinese di scarpe in cui i dipendenti sarebbero stati richiamati per ritirare lo stipendio. Una volta arrivati i manager dell’azienda avrebbero bloccato i dipendenti all’interno e chiamato la polizia. Le forze dell’ordine avrebbero sparato contro i lavoratori. Ieri a Hlaing Thar Yar sono andate a fuoco due aziende cinesi, situazione che ha irritato il governo cinese che ha minacciato azioni decise per difendere i propri interessi.

Nonostante gli episodi di violenza, le proteste sono continuate in tutto il Paese

Image
Monywa
Image
Hakha, Chin State
Image
Proteste anche a Bagan, dove poche ore fa, nella notte, l’esercito ha sparato.
Thamine, Yangon
Image
Amarapura, Mandalay
Immagini di ieri a Yangon, i militari attaccano gli ospedali che prestano soccorso ai feriti
Image
Immagini di disperazione, coraggio e generosità birmana
Image
Yangon: Funerali di Aung Naing Win, 17 anni
Image
Mandalay: funerali di Lin Htet, 19 anni, studente. Il suo corpo è stato preso dall’esercito e mai restituito. In questi giorni sono diversi i casi accertati di questo tipo.
Image
Bago: funerale di una donna Hindu uccisa mentre tornava a casa dal lavoro
Image
Studenti di medicina al funerale del compagno Khant Nyar Hein, ucciso dall’esercito a Yangon.
Image
In Myanmar c’è un grande rispetto per chi fa l’università e per i dottori. Perdere un futuro dottore viene visto come una perdita per tutta la comunità

Nel frattempo il regime accusa di alto tradimento il Dr. Sasa, rappresentante del CRPH (governo ombra) alle Nazioni Unite. Dr. Sasa si dice “orgoglioso” di essere considerato un traditore dal regime militare, in quanto questo significa essere dalla parta del popolo del Myanmar.

Image

Il CRPH nel frattempo ribadisce la richiesta ai giganti del petrolio, tra cui Total e Petronas, di interrompere i propri rapporti con le aziende controllate dal regime e di sospendere tutti i pagamenti a loro dovuti.

Anche la CTUM (confederation of trade unions Myanmar) chiede alle aziende straniere sanzioni dure contro il regime militare. In generale è tutto il popolo birmano che chiede agli alleati stranieri di imporre sanzioni al Myanmar, anche a costo di mettere in difficoltà il popolo stesso. Spesso le industrie dei Paesi occidentali non intervengono con la motivazione di non voler danneggiare ulteriormente la popolazione, ma in questo caso è evidente come nel lungo termine questa sia la scelta migliore.

Image
Image

Lo State Sahgha Maha Nayaka Committee (Mahana), ha deciso di unirsi al CDM. SI tratta di un organo che regola Il Sangha (clero buddhista). Viene appuntato dal governo stesso ed è tendenzialmente molto conservatore. Uno degli scopi del Mahana è quello di evitare che i monaci trattino affari politici. Si tratta quindi di un atto di particolare importanza in un Paese particolarmente religioso come il Myanmar.

Paing Phyoe Oo, figlio del ministro del commercio del governo militare, denuncia il padre

I media controllati dal regime accusano George Soros di trasferimenti illegali di denaro. Il regime sembra voler “appropriarsi” dei conti di diverse organizzazioni umanitarie straniere.

Image

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *