Potrebbe essere un'illustrazione

Perchè la Cina teme una tazza di tè

La Milk Tea Alliance prende il nome dal tè dolce con latte che viene bevuto in vari paesi del sud-est asiatico . Proprio come il modo in cui ogni paese differisce nella sua cultura e lingua, il modo in cui il tè viene preparato in ogni paese è diverso. A Taiwan si beve con perle di tapioca, mentre in Thailandia si ghiaccia e si addolcisce. In Myanmar di solito è caldo e addolcito con latte concentrato. Tuttavia, ciò che unisce i giovani di quest’area dell’Asia, è la loro opposizione contro un regime autoritario, e il sentimento di ostilità verso la politica espansionistica di Pechino.

Il termine Milk Tea Alliance è stato creato nell’aprile 2020, quando un attore thailandese e la sua ragazza sono stati presi di mira dai nazionalisti cinesi per aver twittato un post a favore dell’indipendenza di Hong Kong, e i loro fan hanno reagito. Gli attivisti online di Hong Kong e Taiwan si sono schierati dalla parte dei netizen thailandesi. Venne casualmente creato un meme che riuniva i tre Paesi che hanno in comune l’amore per il Milk Tea. Nacque così un movimento.Il Milk Tea Alliance è tornato alla ribalta dopo che i militari del Myanmar hanno organizzato un colpo di Stato a Naypyitaw il 1 ° di febbraio 2021.

I movimenti pro-democrazia contro i regimi repressivi non sono una novità in Asia. Molti manifestanti sono stati vittime di brutalità, sparizioni forzate e arresti spesso senza processo o sono stati processati ingiustamente in tribunale. I giovani coinvolti sono pienamente consapevoli di quali potrebbero essere le conseguenze se vengono scoperti. Ma ciò che distingue il Milk Tea Alleance dalle proteste precedenti è la sua forte presenza online, che Twitter ha riconosciuto dedicando al movimento un emoji l’8 ° aprile 2021.

I regimi autoritari hanno sempre cercato di controllare le informazioni, inclusi i contenuti online e la disponibilità all’interno dei paesi; ma al di fuori dei loro firewall, Internet è difficile da controllare.Lo dimostra il fatto che la diaspora birmana nei paesi stranieri abbia continuato ad amplificare le voci di chi si trova all’interno del Myanmar condividendo quante più notizie e informazioni possibili alla comunità internazionale, nonostante la chiusura di Internet all’interno del Myanmar. A questo si accompagnano parole di incoraggiamento e sostegno morale per chi vive all’interno del Paese.Gli attivisti del Milk Tea alliance possono parlare al posto dei loro compagni al di là del confine. Ad esempio i giovani Thai possono promuovere la lotta per la democrazia ad Hong Kong senza timore della legislazione draconiana cinese. Viceversa gli attivisti di Hong Kong possono parlare contro la Monarchia thailandese senza timore di subire processi di diffamazione contro il re. La loro forza è nel numero, nella solidarietà e nella condivisione degli stessi valori. Il movimento sembra anche estendersi dalla sua base originaria in Asia, dalla Thailandia, Taiwan, Indonesia, Malesia, Filippine, Vietnam, fino agli Stati Uniti, Catalogna, Nigeria e Bielorussia.

Questa solidarietà ha visto il suo apice quando il movimento è sceso in piazza il 28 febbraio. Migliaia di giovani donne e uomini in tutto il sud-est asiatico hanno mostrato solidarietà ai loro compagni birmani. Da Bangkok a Giacarta, da Hong Kong a Taiwan, tutti chiedevano il ritorno di un governo civile in Myanmar. Purtroppo queste proteste hanno anche condiviso le stesse violente repressioni da parte delle forze di sicurezza.Il 24 aprile a Giacarta, quando Min Aung Hlaing è atterrato per partecipare alla riunione dell’ASEAN, è stato accolto da grandi proteste proprio come se fosse a Yangon. Attivisti e avvocati indonesiani sono stati arrestati, segno che l’Alleanza non è ben accolta in nessuna parte nel sud-est asiatico.

Il Milk Tea Alliance è spinto dai giovani asiatici che sono cresciuti in una regione fortemente influenzata dal potere Cinese e sono esperti di tecnologia. Il loro simbolo di protesta condiviso, il famoso saluto delle tre dita tratto dal film di Hollywood “The Hunger Games ”, è ora ampiamente utilizzato da politici, personale del CDM e da diverse generazioni in tutto il Myanmar contro la giunta militare.Gli attivisti collaborano tra loro condividendo informazioni. Ad esempio, in Myanmar su dome eludere le forze di sicurezza, boicottare i prodotti militari e cinesi del Myanmar, condiviedere le notizie sui rifugiati Karen respinti dai militari thailandesi al confine, ecc. Un manuale sulle tattiche utilizzato nelle proteste in Hong Kong è stata tradotto in diverse lingue e condiviso all’interno dell’alleanza. I manifestanti vengono inoltre in contatto, tramite Internet, con politici e organizzazioni per i diritti umani, quasi irraggiungibili in passato per i civili ordinari .

La Milk Tea Alliance è un grattacapo per la giunta birmana. Non ha una base geopolitica tracciabile ed è senza leader. I nomi di alcuni attivisti sono più importanti di altri, ma in effetti si tratta di una coalizione di giovani che si organizzano in modo anonimo tra di loro. Anche il governo cinese, come prevedibile, non è a favore dell’alleanza, definendola di parte.La Milk Tea Alliance sta combattendo contro il governo autoritario di paesi come la Cina, ma loro stessi hanno sottolineato, utilizzando i principi democratici occidentali con più proattività.

La rivoluzione di primavera in Myanmar è importante dentro e fuori il paese. Un successo in Myanmar galvanizzerebbe sicuramente i movimenti pro-democrazia in Asia. È probabilmente il miglior esempio di come Internet sia in grado di creare connessioni che possono cambiare il mondo.

“L’ingiustizia in un qualsiasi luogo è una minaccia alla giustizia ovunque ”-Nathan Law, un attivista pro-democrazia di Hong Kong ha twittato, citando Martin Luther King.

“A meno che a qualcuno come te non se ne interessi, nulla potrà mai migliorare. Nulla. “-Dr. Seuss, da The Lorax.

https://thediplomat.com/2021/03/asias-youth-in-revolt/

https://www.bbc.com/news/world-asia-56676144

https://ilmanifesto.it/milk-tea-alliance-prima-volta-in…/

https://time.com/5904114/milk-tea-alliance/

https://www.economist.com/…/what-is-the-milk-tea-alliance

Potrebbe essere un'immagine raffigurante bevanda e il seguente testo "路 HONG KONG O TAIWAN INDIA THAILAND MYANMAR NDONESIA MALAYSIA MILK TEA ALLIANCE"

0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *